L'Aloe Arborescens è utilizzata sia come pianta ornamentale nei giardini che come pianta medicinale. La pianta è, infatti, conosciuta e utilizzata soprattutto per le sue note proprietà benefiche, e diversi sono gli studi effettuati per appurarle.
Possibilità di impiego delle foglie di Aloe Arborescens

Regolarizzatore dell'intestino

L’aloe è un’alleata del sistema digestivo. Essa sembra infatti favorire le fisiologiche funzionalità intestinali. Stimola la flora batterica e l’eliminazione delle componenti non necessarie, migliorando, contemporaneamente, l’assorbimento delle sostanze nutritive. Queste sue proprietà hanno portato la comunità scientifica a riconoscere all’aloe arborescens la capacità di contrastare gli effetti collaterali dei farmaci sull’apparato digerente (acidità di stomaco, stitichezza, crampi…)

Drenante e Depurante

L’aloe favorisce l’eliminazione delle tossine e ,inoltre, crea una membrana che protegge le pareti intestinali, impedendo l’assorbimento di sostanze nocive.

Integratore Alimentare

Come si deduce dalla scheda, l’aloe contiene moltissimi principi attivi utili al corpo umano.

Stimola il sistema immunitario

L’acemannano in essa contenuto ha proprietà antivirali e antinfiammatorie.

Lenitiva

Una applicazione sulla pelle allevia i fastidi derivanti dalle punture di zanzare ed altri insetti, di meduse e perfino di ortica. Se ne fa un uso anche per lenire la pelle scottata dal sole.

Coagulante

Riparatore di tessuti e membrane: utile, infatti, per trattare eczemi, ferite e vesciche.

Cura della pelle

Una sua applicazione sulla cute dimostra un’azione dermoprotettiva, idratante ed emolliente.